Libri di Giardini

MARCO MARTELLA  

UN PICCOLO MONDO, UN MONDO PERFETTO

Coltivare, raccontare e vivere un giardino

Ponte alle Grazie | Adriano Salani Editore

MARCO MARTELLA | TORNARE AL GIARDINO

Cosa ci spinge a fare giardini? Cosa cerchiamo quando attraversiamo la soglia di un giardino, provando ogni volta la sensazione che qualcosa stia accadendo in quell’istante, come se stessimo entrando in un mondo retto da leggi del tutto diverse da quelle ordinarie? Sin dai tempi dei paradeisos persiani, il giardino promette all’uomo un luogo a parte che è allo stesso tempo specchio del cosmo tutto intero, uno spazio consacrato alla ricerca della felicità, fatto di «ordine» e «bellezza». Oggi più che mai, il giardino ci obbliga a riconsiderare il nostro posto nel mondo, a ritrovare il sentimento di fratellanza con le altre forme viventi: le piante, gli animali, l’acqua, la terra. Ci spinge così a riconoscere in noi stessi, e a proteggere, quel margine di umanità che la Storia non ha ancora intaccato, quel bisogno di far corpo con la Terra che ancora non ci abbandona.
Nel corso di questa breve meditazione, Marco Martella racconta il giardino con il linguaggio della poesia e del mito, per mettere in luce la sua essenza molteplice e metamorfica, originaria, vitale, primaria se non primitiva. Per guidarci tra il frusciare delle foglie, l’odore di muschio, la semplice, immediata fragranza di una rosa. E tentare di imparare di nuovo la lingua antica della Natura. ?

Ponte alle Grazie | Adriano Salani Editore

INES ROMITTI | GIARDINI E PAESAGGI

La scuola di Marco Pozzoli

 

L’architetto Marco Pozzoli è considerato uno dei grandi maestri del paesaggio italiano. Il volume, riccamente illustrato, mette a confronto giardini e paesaggi realizzati dal 1970 al 2015 in Italia e in Europa, capolavori che abbracciano e rispecchiano il valore e l’estetica di altre arti come pittura, architettura, scienza botanica.
Al centro dell’opera di Pozzoli è il recupero del significato stesso del giardino, una ricerca attuata non solo attraverso la funzione ornamentale ma in relazione al valore artistico, simbolico e culturale, in un’espressione contemporanea che si impone con segni, composizioni originali e rappresentazioni suggestive. Sono opere che narrano modi di progettare e di vivere lo spazio, frammenti e immagini straordinarie che documentano la complessità di un processo creativo che inizia dalla lettura e dalla interpretazione dei luoghi e giunge alla realizzazione nell’idea del “giardino come scultura”.

 

Edizioni Polistampa

Il giardino del Bosco di Fonte lucente
Indagini conoscitive per un piano di governo del giardino

Mauro Pagliai
a cura di Ines Romitti

La villa e il Bosco di Fonte lucente con il suo giardino e il parco-bosco, nell’ambito del paesaggio fiesolano è uno straordinario complesso, caratterizzato da un insieme di edifici di pregio, di innumerevoli opere d’arte e di una articolata architettura vegetale. È fondamentale comprendere l’importanza di conservare l’esistenza e l’integrità di questo patrimonio. La ricerca ha avuto lo scopo, attraverso puntuali indagini conoscitive, di fornire i mezzi per formulare un piano di governo del giardino. Una completa documentazione relativa agli arredi è stata fornita attraverso agili schede delle statue, dei putti e delle fontane, utili sia ad un approfondimento storico che ad un orientamento in un percorso di visita.
I temi trattati in questo volume con taglio interdisciplinare intendono offrire proprio un quadro sullo stato dell’arte, sulle opere e sugli interventi realizzati finora, al fine di effettuare un programma operativo per il futuro e assicurare la continuità del patrimonio artistico nel contesto ambientale e paesaggistico, tenendo conto della dinamica dei processi di trasformazione.

Prefazione di Mariella Zoppi.
Testi di: Roano Braccini, Giacomo Casaril, Laura Corti, Gianpaolo Paoletti, Mariachiara Pozzana, Ines Romitti, Stefania Salomone, Carlo Sassetti, Federico Selvi, Vladimiro Vremec.

 

Edizioni Polistampa

Don`t copy text!