This site was optimized for desktop or tablet viewing. Mobile devices will have some viewing difficulties, but will retain functionality.

IL CAMMINO DI SANT’OLAV

ITINERARI EUROPA
ITINERARI NATURALISTICI | ITINERARI EUROPA

IL CAMMINO DI SANT’OLAV

L’itinerario di Sant’Olav – patrono di Norvegia – è un cammino di pellegrinaggio che si snoda nel Nord Europa, attraverso Norvegia, Svezia e Danimarca per giungere a Trondheim, riconosciuto come Itinerario Culturale Europeo del Consiglio d’Europa nel maggio 2010.
Olav, al secolo Olav Haralsson, era il re degli Scandinavi. Nacque nel 995 e fu martirizzato a Stiklestad, vicino a Trondheim, il 29 luglio 1030. Dedicò la vita all’obiettivo di unire la Norvegia in un grande Regno cristiano: a questo fine, coltivò rapporti significativi con i Conti di Normandia, con i reali d’Inghilterra e con la Russia.

Inseguendo questo suo ideale, condusse alla battaglia di Stiklestad, dove venne ucciso. Nel 1031, il vescovo Grimkjell lo proclamò Santo e – da allora – iniziarono i pellegrinaggi alla sua tomba: numerose chiese e cappelle sono a lui dedicate, in tutta Europa. La storia di Sant’Olav, con particolare riferimento al tema dei diritti delle donne e alla costituzione di una struttura democratica legata alla Norvegia (la “Legge di Sant’Olav” è alla base della Costituzione norvegese) ne fanno un soggetto di studio sempre interessante ed attuale.

Con la riscoperta del pellegrinaggio nella seconda metà del XX sec., è stato fatto un importante lavoro di recupero di questi sentieri, con particolare attenzione alla segnaletica e alla manutenzione degli stessi.

Obiettivi dell’itinerario culturale sono, tra gli altri: incoraggiare alla visita dei diversi Santuari europei che veicolano una cultura ed un’espressione religiosa diversa dalla propria; evidenziare il legame tra il Cammino di Santiago e i Paesi del Nord Europa; incoraggiare gli studi sulla figura di Sant’Olav e sui pellegrinaggi;
valorizzare le tradizioni locali legate all’enogastronomia, alla storia e alla cultura.

La strada di Oslo, un percorso di 930 Km che, dalla capitale norvegese arrivava a Stiklestad passando attraverso la valle Gudbrand e la strada della Svezia, è stata risistemata. L’iniziativa è stata presa dal Ministero dell’Ambiente norvegese, insieme alle collettività locali, alle parrocchie, alle associazioni e a numerosi volontari. Il percorso ufficiale è stato inaugurato nel 2007 dal Principe di Norvegia. Al momento, la segnaletica è stata posata sui percorsi che attraversano la Norvegia per circa 2.000 Km.

In Danimarca, invece, l’interesse per i cammini di pellegrinaggio si è sviluppato più tardi: il centro per pellegrini di Viborg è stato inaugurato nel 2004, in collaborazione con la regione del Nord e del lo Jutland. Il cammino dell’Haerveien, la strada dell’esercito, è lungo 250 Km e già dotato di segnaletica.



error: Alert: Content selection is disabled!!