Chiesa dell'Immacolata Concezione della Vergine, | Longarone Belluno

ITINERARI ARCHITETTONICI

Nel 1966 Giovanni Michelucci riceve l’incarico per la progettazione della chiesa di Longarone da realizzarsi in seguito alla catastrofe della diga del Vajont avvenuta la notte del 9 ottobre 1963. L’architetto rifiuta di progettare un tradizionale monumento celebrativo e propone un ambiente comunitario e di vita associata. Nei primi disegni si delinea un impianto rettangolare con angoli smussati e progressivamente prende corpo l’idea di un volume ellittico generato da due cavee sovrapposte. Una rampa esterna avvolge il nucleo centrale e si sviluppa dal livello inferiore dell’aula-cripta a quello della piazza-anfiteatro della copertura. I diversi disegni riguardanti lo studio del campanile restituiscono le prime ipotesi per una torre campanaria che si evolve poi nella forma plastica di una trave stilizzata.

Don`t copy text!
X