Tag

Firenze

VILLA IL VENTAGLIO FIRENZE

/ / /
L'edificio è circondato da terrazze disposte su due livelli; quello inferiore, collegato al viale del parco da una doppia scalinata, presentava in origine un giardino pensile all'italiana, caratterizzato da aiuole di rose.  La villa e gli spazi attorno ad essa sono gestiti dal Demanio, mentre il parco monumentale è aperto al pubblico gratuitamente ed è assegnato alla Direzione regionale musei della Toscana. Il […]

CERTOSA DI FIRENZE

/ / / /
La Certosa è composta da vari edifici: chiesa, sala capitolare, sagrestia, refettorio, chiostri, officine ed abitazioni per i monaci ed i conversi. Venne progettata per accogliere al massimo 18 monaci di clausura e 5 fratelli conversi, come si può notare dal numero di abitazioni presenti in tutta la struttura. I monaci di clausura disponevano di […]

VILLA FAVARD DI ROVEZZANO

/ / / / /
Denominata anticamente Palagio dei Pini, la villa di Rovezzano era originariamente un insediamento rurale fortificato della famiglia dei Cerchi, che nel 1493 la cedette ai Bartolini. Agli inizi del Cinquecento, Zanobi Bartolini dette l'incarico a Baccio d'Agnolo di ricostruire l'edificio e di progettare la sistemazione dello spazio esterno. Questi propose uno schema di giardino extraurbano caratterizzato […]

CASTELLO DI MONTAUTO

/ / / /
Il castello, che sorge a 168 m.s.l. sulla sommità di un poggio conico che domina la via Chiantigiana, venne edificato nell'anno 980 per scopi difensivi dalla potente famiglia Gherardini e a cavallo tra i secoli XIII e XIV fu al centro di aspre contese tra le fazioni dei guelfi e ghibellini prima e poi tra […]

GIARDINO TORRIGIANI

/ / / / / / /
Il Giardino Torrigiani si estende a sud della città di Firenze nei pressi dell’antica porta di San Piero in Gattolini, l’attuale Porta Romana. Il parco di circa sette ettari di estensione, che occupa un’area di forma trapezoidale è il risultato della redazione ottocentesca voluta dal marchese Pietro Torrigiani.  Nel giardino si intrecciano simbolismi massonici con l’arte […]
1 2 3 4
Don`t copy text!